• info@fattorialeorigini.it
  • +39 335 5457043

Recupero acqua

Recupero e Gestione dell’acqua

L’acqua, una risorsa che sta diventando un altro grande problema di oggi. Non si prende ancora coscienza del fatto che la mancanza di acqua (acqua = vita) è una questione importante da affrontare oggi, prima di andare in emergenza.  Le scarsità delle risorse idriche potabili che sono un tema legato all’inquinamento del sottosuolo causato negli anni dalla poca conoscenza del problema prima e dal consumismo esasperato poi, dai cambiamenti climatici, al surriscaldamento del pianeta dovuto all’effetto serra, ecc… è di vitale importanza.  È una tematica strettamente legata allo sviluppo sostenibile con cui dobbiamo assolutamente confrontarci quotidianamente per garantire un futuro ai nostri popoli.

Cosa si può fare per ottimizzare questa risorsa?

  •  Aumentare l’approvvigionamento.
  • Risparmiare e razionalizzare i consumi.
  • Utilizzare quella potabile solo dove è indispensabile.
  • Utilizzare anche quell’acqua a cui non pensiamo.

Nella nostra azienda abbiamo 3 pozzi d’acqua e facciamo la raccolta delle acque piovane che ci permettono di avere acqua disponibile tutto l’anno per l’irrigazione del giardino, delle piante, degli spazi esterni e la riutilizziamo nei bagni dove non serve acqua potabile (WC e lavatrice), attraverso un doppio circuito idraulico separato. L’acqua piovana, che è demineralizzata naturalmente permette di risparmiare circa il 40/50% di detersivo per il lavaggio in lavatrice perché l’assenza di minerali (calcio in particolare) non neutralizza l’effetto dei principi attivi presenti nei detersivi e allunga la vita dell’elettrodomestico. Tutte le acque di scarico della struttura (doccia, lavandino, ecc. ) vengono convogliate nelle rete fognaria a dispersione nel suolo. Nel tratto di dispersione sono presenti dei pioppi (pianta ottima per fare la fitodepurazione) che attraverso le radici traggono il nutrimento necessario per la crescita proprio dalle acque reflue di scarico, evitano che vadano ad inquinare il sottosuolo. Questo comporta una crescita molto rapida della pianta, quindi legno => biomassa => cippato => calore.   Il ciclo si chiude senza inquinare nel pieno rispetto della natura.  

Continua…

www.fattorialeorigini.it

Scegli le date del tuo soggiorno e prenota on-line

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: