• info@fattorialeorigini.it
  • +39 335 5457043

Tag Archives: biodinamica

  • 0

Olive raccolta 2017: pronti? Via…

Tags : 

Si parte con la raccolta delle olive

Siamo arrivati anche questo anno al momento della raccolta delle olive. Un anno di gestazione e Lavoro per ottenere questo frutto pregiato intatto e sano. E ovviamente BIO al 100%.

Orbetana e raggiola sono il 90% delle varietà di olive presenti nei nostri uliveti. Si parte con la raccolta delle olive di varietà orbetana.  La nostra azienda effettua solo raccolta manuale mediante agevolatori pneumatici o elettrici e salvaguardando l’integrità delle olive fino al frantoio. Quest’annata agraria è stata un’annata ottima sia per la produzione che per la qualità delle Olive. Invernata fredda con nevicate interessanti, una primavera non molto umida e piovosa al punto giusto , un’estate torrida e un autunno caldo con piogge relativamente basse hanno fatto in modo che il frutto sia arrivato a maturazione sano e senza particolari attacchi da parte di mosche o parassiti vari.  La maturazione in questo periodo è medio bassa (circa il 30% dell’oliva inizia ad assumere un colore nero). Questo significherà una bassa resa ma una esplosione di sapori indescrivibile.  Fra pochi giorni avremo i primi risultati. Seguici sui nostri social.

Related Images:

www.fattorialeorigini.it

  • 0
terreno da semina

Cover crops: “Tillage Radish”, il rafano americano che lavora il terreno al posto dell’aratro

Tags : 

Interessante articolo su come aumentare la fertilità del terreno. Procedimento che ovviamente noi facciamo da sempre e sul quale abbiamo anche collaborato con il Politecnico delle Marche per una sperimentazione. Ma utilizzare un rafano come questo potrebbe rappresentare una bella innovazione. Da leggere

Sorgente: Cover crops: “Tillage Radish”, il rafano americano che lavora il terreno al posto dell’aratro – Il Nuovo Agricoltore

Related Images:

www.fattorialeorigini.it

  • 0

IL PIACERE DI MANGIARE SANO

Tags : 

Che vuol dire mangiare sano? 

Agricoltura biodinamica o biologica? Questo è il dilemma! Si parla sempre più di alimenti bio e tecniche di coltivazione eco-sostenibili. Noi abbiamo trattato ampiamente il tema dell’agricoltura biologica cercando di far conoscere e divulgare gli aspetti positivi di questo metodo di coltivazione, ma dobbiamo e vogliamo capire meglio cosa si intende con il termine “agricoltura biodinamica” e cosa la differenzia da quella semplicemente biologica.

Entrambe si fondano sullo stesso principio, ossia il rispetto dell’ambiente naturale e vengono associate dato che l’agricoltura biodinamica si basa sull’agricoltura biologica, ma nasce da una concezione olistica elaborata dal filosofo Rudolf Steiner. Si tratta di un metodo di fare agricoltura basato sull’abbinamento del sapere scientifico con l’osservazione spirituale della natura.

Il concetto di base è che nulla è da considerare come elemento a sé ma tutto è interconnesso in una complessità di relazioni. Da qui deriva la concezione per cui un’azienda agricola ecosostenibile deve essere in stretta relazione con l’ambiente circostante, con la Terra ed infine con il cosmo. In biodinamica si parla di agricoltura organica, in quanto piante, terreno, compost, animali, azienda agricola sono considerati esseri viventi.

Una delle caratteristiche principali dell’agricoltura biodinamica è l’eliminazione della concimazione chimica del terreno, che viene invece reso fertile attraverso preparati biodinamici prodotti a partire da sostanze naturali quali letame e essenze vegetali. Altro fattore da tenere in considerazione sono i ritmi della natura e del cosmo per questo in biodinamica le semine vengono realizzate secondo un calendario ben preciso.  La rotazione delle colture è altrettanto importante. Come la concimazione chimica, anche tutte le altre sostanze chimiche tossiche per il trattamento delle piante sono abolite e la rotazione delle colture è una semplice soluzione green che consente di prevenire l’instaurarsi di malattie, di mantenere nel tempo la fertilità del terreno e di rendere quindi più costanti le produzioni.

Related Images:

www.fattorialeorigini.it

  • 0

Olio di Orbetana: la prima spremitura.

Tags : 

Eccolo quà!!!

Il primo Olio Extravergine di Oliva BIO monovarietale di Orbetana: le aspettative sono confermate!

Fortissime note di amaro in bocca, note di fruttato molto intense che vanno dal sapore erbaceo al mandorlato. Ricco di profumi, all’olfatto rilascia un fortissimo sapore di foglie verdi. Un colore giallo scuro che verrà mantenuto durante il periodo di stagionatura.

Tutto inizia con la fase di defogliatura mediante ventilazione e passaggio in sezione a misura.

defogliatore oliva

Per poi proseguire con il lavaggio delle olive pulite prima di entrare nel frangitore

lavaggio olive

Per poi essere macinata e fatta Gramolare (un recipiente dove sine continuamente mescolata a temperatura costante <28°C)

gramola olive

Fino ad arrivare alla separazione naturale dell’Olio da Acqua e Sansa attraverso un decanter centrifugo che per il solo effetto del peso specifico delle varie componenti avviene la separazione.

enologica mori

Guarda tutte le fasi di molitura sul nostro canale YouTube.

Seguici per i prossimi aggiornamenti.

 

 

 

 

 

 

 

Related Images:

www.fattorialeorigini.it

Iscriviti al nostro Blog:

Categorie prodotto

Carrello

Archivi

Scegli le date del tuo soggiorno e prenota on-line

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: